Nexus 5, la sfida si gioca anche sul prezzo

di FutureMagazine.it
pubblicato lunedì 4 novembre 2013

Il nuovo smartphone realizzato da LG e da Google propone uno schermo Full HD Ips da 4,95 pollici, fotocamera migliorata e processore quad-core da 2,3 GHz. In versione da 16 o da 32 GB, batte la concorrenza sul fronte del prezzo.

In questi giorni sul Web impazzano i confronti fra il nuovo Nexus 5, lo smartphone co-firmato da Google e da LG, e i modelli top di gamma di altri produttori, in primis l’iPhone 5S di Apple, ma anche il Samsung Galaxy S 4, l’Htc One, l’Lg G2, il Sony Xperia Z1 e il Nokia Lumia 1020.  Dimensioni, peso, durata della batteria, fotocamera, velocità delle applicazioni, spettacolarità del display: tutti questi elementi, ormai, contano e le aspettative degli utenti più esigenti, quelli disposti a spendere cifre importanti, sono giustamente elevate.

Nexus 5


E un fattore va certamente a pendere sul piatto della bilancia del nuovo Nexus, cioè il prezzo:  349 euro per il modello con 16 GB e 399 euro per quello da 32 GB. Con i suoi 4,95 pollici, il modello rientra nella categoria canonica degli smartphone (con un pollice in più l’avremmo definito un phablet) e può vantare un display di alta fattura, sia per la risoluzione Full HD, sia per la tecnologia Ips (che migliora i colori e amplia l’angolo di visualizzazione), sia per il rivestimento Corning Gorilla Glass 3.

Bene anche il peso ridotto, 130 grammi, a fronte di un ingombro di 69,17 x 137,84 x 8,59 millimetri. La dotazione prevede un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 800 da 2,3 GHz e Gpu Adreno 330, 450 MHz, 2 GB di Ram (il doppio rispetto all’iPhone 5S), 16 oppure 32 GB di memoria integrata per lo storage e una batteria da 2.300 mAH che promette, sulla carta, 17 ore di conversazione e fino a 300 ore di standby, e che supporta la ricarica wireless.

Il corredo di connettività include il WiFi dual-band (2.4G/5G) 802.11 a/b/g/n/ac, supporto 4g/Lte, chip Nfc e Bluetooth 4.0, mentre le interfacce comprendono microUsb, SlimPort e jack audio stereo da 3,5 mm. I sensori includono Gps, giroscopio, accelerometro, bussola, luce ambientale e prossimita, pressione.


Per quanto riguarda le qualità fotografiche, LG e Google hanno cercato di recuperare terreno rispetto agli effetti speciali sbandierati da alcuni concorrenti, come Apple, Htc con la gamma One e Nokia con i suoi Lumia di fascia alta con ottica Carl Zeiss. Qui troviamo per la fotocamenra posteriore un buon sensore da 8 megapixel dotato di stabilizzatore ottico e di flash Led, oltre a una frontale da 1,3 megapixel. Le nuove lenti  sono in grado di catturare più luce, migliorando gli scatti notturni e le scene d’azione, mentre la nuova modalità HDR+ cattura una serie di foto in successione e le combina poi in modo da ricavare meglio da ogni scatto.

 
Commenti dei lettori (0)
Trovati 0 commenti -  Mostrati da 0 a 0 - Seleziona pagina: 1
Nessun commento visualizzabile
Per postare il tuo commento devi essere loggato.Se sei già iscritto, inserisci Nome Utente e Password qui sotto.
Se non ti sei ancora iscritto, fallo subito, è gratis! L'unico dato obbligatorio è il tuo indirizzo email. Registrati.
Nome utente:
Password: