Mai più tassisti disonesti grazie a Taxitaly

di FutureMagazine.it
pubblicato mercoledì 19 dicembre 2012

È disponibile su iTunes una nuova applicazione che calcola percorsi, tempi e costi stimati di una corsa in taxi, sfruttando il Gps integrato nell’iPhone. Il servizio copre al momento le sole città di Milano e Roma, dove anche i tassisti si stanno organizzando per migliorare la customer satisfaction attraverso un'app.

Stanchi dei salassi inguistificati al termine di una corsa in taxi? Per proteggerci dai tassisti disonestio semplicemente dalle brutte sorprese per il portafoglio esiste oggi un’applicazione per iPhone, Taxitaly, che trasforma il telefono in un tassametro virtuale. Sfruttando il Gps integrato nel melafonino Apple, l’applicazione è in grado di tracciare il percorso che la vettura sta seguendo, calcolare il tempo stimato fino all’arrivo e verificare che il costo della corsa sia in linea con le tariffe vigenti in città e in una certa fascia oraria.

Prima ancora di chiamare il Radiotaxi o di salire in macchina, possiamo inoltre farci un’idea di quanto ci verrà a costare il servizio, e decidere se usufruirne o magari aspettare il prossimo tram. Fra le altre sue funzioni, Taxitaly permette anche di calcolare il prezzo di un trasferimento dalla città all’aeroporto, o viceversa.


Disponibile in lingua italiana e inglese, Taxitaly è attualmente attivo per le città di Roma e Milano, ma a breve sarà esteso ad altri capoluoghi. L’app è scaricabile da iTunes al costo di 0,89 euro. Altra applicazione utile a chi spesso sfrutta i servizi di taxi sono quella di Taxiblu, attiva su Milano e distribuita gratuitamente sull’app store di Apple, su quello di BlackBerry e su Google Play: in questo caso, la funzionalità principale è quella di chiamata e prenotazione della vettura, con la possibilità di scegliere il modello di auto più adatto al numero di passeggeri.

Chi invece vive o transita dalla Capitale da qualche giorno può sfruttare un nuovo servizio presentato in pompa magna dallo stesso sindaco Alemanno: i tassisti che partecipano alla sperimentazione (pagando 15 euro al mese) possono comunicare con i clienti che hanno chiamato lo 06.0609 attraverso un’app per Android, IM.Taxi, che è in grado di calcolare il tempo di attesa prima che l’auto raggiunga il luogo da cui è partita la richiesta. La vita di chi viaggia o si sposta in città, insomma, sembra diventata un po' più sempice grazie alla tecnologia, anche se contro il traffico e gli scioperi selvaggi nemmeno gli smartphone possono fare miracoli.


 
Commenti dei lettori (0)
Trovati 0 commenti -  Mostrati da 0 a 0 - Seleziona pagina: 1
Nessun commento visualizzabile
Per postare il tuo commento devi essere loggato.Se sei già iscritto, inserisci Nome Utente e Password qui sotto.
Se non ti sei ancora iscritto, fallo subito, è gratis! L'unico dato obbligatorio è il tuo indirizzo email. Registrati.
Nome utente:
Password: