Gmail, se mi stufi ti elimino: con un click

di FutureMagazine.it
pubblicato mercoledì 23 settembre 2015

Aggiornamento per il servizio di posta elettronica di Big G. Due nuove funzioni consentono di bloccare direttamente dal messaggio i contatti indesiderati, oppure di rimuovere il proprio nome dalle mailing list troppo invadenti.

Mail troppo aggressive? Newsletter invadenti? Google mette a disposizione degli utenti un modo semplice per “difendersi” dai messaggi non voluti: da oggi sbarcano su Gmail per il Web due nuove funzionalità, che permettono di bloccare i mittenti e di cancellarsi al volo dai bollettini periodici. Niente di rivoluzionario, ma sicuramente utile per mantenere l’inbox più ordinata. Il pulsante “Blocca” consente di inserire immediatamente nella blacklist un contatto giudicato troppo “sfacciato”: da quel momento in poi tutti i messaggi inviati dallo stesso account finiranno nella casella spam. Ovviamente, in caso si dovesse cambiare idea, si potrà tornare indietro e riabilitare la persona, togliendola dal limbo. La funzione “Cancellati”, come detto, è in grado di rimuovere il proprio indirizzo di posta dalle mailing list e dagli invii pubblicitari massivi, spesso non voluti.

Secondo quanto dichiarato da Google con un post sul blog dedicato a Gmail, le due opzioni sbarcheranno la prossima settimana anche sull’app per dispositivi Android. Una delle ultime novità del servizio di posta elettronica di Big G, decisamente più interessante degli aggiornamenti presentati in queste ore, è la possibilità di richiamare un messaggio spedito per sbaglio. Probabilmente, sarà capitato a quasi tutti di cliccare o fare tap troppo in fretta sul pulsante “Invia”, con il risultato di distribuire contenuti incompleti o, peggio, compromettenti.

Dallo scorso giugno è disponibile la funzione “Annulla invio”, da attivare in prima battuta nel menu Impostazioni, che consente il richiamo della mail entro scaglioni di cinque, dieci, venti o trenta secondi. Per annullare l’invio sarà sufficiente cliccare sul bottone “Annulla”, che comparirà nella parte alta del display subito dopo che il messaggio sarà partito. Google, comunque, avverte che l’opzione potrebbe non funzionare in caso di connessione Internet “ballerina”. Uomo avvisato, mezzo salvato.

 

 
Commenti dei lettori (0)
Trovati 0 commenti -  Mostrati da 0 a 0 - Seleziona pagina: 1
Nessun commento visualizzabile
Per postare il tuo commento devi essere loggato.Se sei già iscritto, inserisci Nome Utente e Password qui sotto.
Se non ti sei ancora iscritto, fallo subito, è gratis! L'unico dato obbligatorio è il tuo indirizzo email. Registrati.
Nome utente:
Password: