Galaxy Gear, attesa finita per l’orologio intelligente

di FutureMagazine.it
pubblicato giovedì 5 settembre 2013

Fra i gadget più attesi all’Ifa, la fiera dell’hi-tech ospitata a Berlino, lo smartwatch di Samsung ha svelato le sue caratteristiche: schermo touch da 1,63 pollici, speaker e microfoni per telefonare, sensori e applicazioni integrate. Nota dolente, il prezzo.

Il prodotto più curioso di quest’edizione dell’Ifa, l’annuale fiera berlinese sfruttata dalle aziende di hi-tech per presentare le loro ultime novità, e sicuramente fra i più attesi, è il Galaxy Gear di Samsung. Ovvero lo “smartwatch”, una nuova categoria di prodotto di cui si chiacchiera da tempo, ma che ora forse può iniziare davvero ad affermarsi fra i consumatori. O meglio, fra i più maniaci di tecnologia.

Il prezzo, infatti, è ancora non esattamente a buon mercato: 299 dollari è il listino fissato per il mercato americano. I dettagli sull’eventuale disponibilità in Italia non sono ancora stati diffusi. Che cosa si può fare con questo gadget, all’apparenza un orologio da polso nemmeno troppo ingombrante, ma che serve a tutto tranne che a controllare l’ora?  Galaxy Gear in realtà fa anche quello, ma soprattutto porta all’esterno dello smartphone alcune delle sue funzioni.

La gamma dei colori


Al pari di altri smartwatch, anche quello di Samsung mostra messaggi, le notifiche e l'avviso dell  chiamate che arrivano al terminale mobile a cui sono connessi; i dispositivi compatibili, al momento – e questo rappresenta certo una limitazione all’acquisto del gadget – sono soltanto il Galaxy Note 3 e Galaxy Note 10.1 2014 edition, anche se l’azienda sudcoreana ha assicurato una prossima estensione del supporto anche ad altri modelli.

Diversamente dalle proposte della concorrenza, però, il Galaxy Gear fa anche altro: permette di rispondere alle chiamate con un gesto, ovvero portare il polso all’orecchio, nonché di conversare con l’interlocutore sfruttando speaker e microfono integrati. Inoltre, lo smart-orologio può visualizzare le email ricevute su una data casella di posta e far sì che, prendendo in mano lo smartphone collegato, il messaggio sia già pronto da leggere sullo schermo.

Non si tratta comunque di un device autonomo, poiché per funzionare deve essere collegato via Bluetooh allo smartphone o al phablet del proprietario. Per quanto riguarda le caratteristiche fisiche, questo futuristico accessorio è tutto sommato abbastanza portabile (anche se forse un po’ vistoso): l’ingombro è di 36,8 x 56,6 x 11,1 millimetri, il peso 73,8 grammi. Lo schermo da 1,63 pollici raggiunge una risoluzione di 320 x 320 pixel.

Il Galaxy Gear fa anche le previsioni del tempo


Dettaglio sfizioso è la presenza di una fotocamera con sensore da 1,9 megapixel con autofocus e Sound & Shot, capace di catturare clip di 10 secondi a 720 p. La dotazione interna comprende invece un chip da 800 MHz, 512 MB di Ram, 4 GB di spazio per l’archiviazione dei dati e una batteria da 315 mAh che dovrebbe assicurare un'autonomia di poco più di un giorno.

Non mancano una serie di applicazioni integrate, alcune delle quali realizzate dalla stessa Samsung, come Memographer, Smart Relay, S Voice, ChatON, Auto Lock, Find My Device, Pedometer, Stopwatch, Timer e Voice Memo: grazie a esse è possibile registrare appunti vocali, impostare una sveglia, contare i passi e altro. Fra le app realizzare da terze parti (oltre 70 quelle compatibili) spiacano Evernote, Path, Pocket, MyFitnessPal, RunKeeper, Atooma e Banjo.

 
Commenti dei lettori (0)
Trovati 0 commenti -  Mostrati da 0 a 0 - Seleziona pagina: 1
Nessun commento visualizzabile
Per postare il tuo commento devi essere loggato.Se sei già iscritto, inserisci Nome Utente e Password qui sotto.
Se non ti sei ancora iscritto, fallo subito, è gratis! L'unico dato obbligatorio è il tuo indirizzo email. Registrati.
Nome utente:
Password: