Galaxy Camera 2, l’evoluzione di Samsung

di FutureMagazine.it
pubblicato venerdì 3 gennaio 2014

La nuova versione della smart camera, dotata di WiFi ed Nfc, utlizza Android 4.0 e nuove funzionalità di condivisione e sincronizzazione dei contenuti. A bordo un processore da 1,6 Ghz.

Puntuale come ogni anno, dopo l’abbuffata di pandori e panettoni arriva l’abbuffata di tecnologia del Ces di Las Vegas. Per chi non la conoscesse, si tratta di una grande, la più grande, fiera internazionale della tecnologia (l’acronimo sta per Consumer Electronics Show). E, puntuali anch’esse, dopo Capodanno arrivano le anticipazioni su quelli che saranno i prodotti più interessanti o curiosi in scena nella città luccicante. Come la Galaxy Camera 2, evoluzione della fotocamera digitale “smart” presentata da Samsung nell’estate del 2012, e che rispetto al modello originario presenta alcune novità.

Samsung Galaxy Camera 2


Nel momento del lancio, la Galaxy Camera segnò un passo avanti nel campo della fotografia per non professionisti, strizzando l’occhio a tutti gli amanti delle app, dell’interazione smart (quella di telefoni e tablet) e del mondo Android: la compatta, infatti, basa la sua essenza sul sistema operativo del robottino, offrendo inoltre funzioni tipiche di uno smartphone, come la connettività WiFi ed Nfc, la condivisione sui social network e l’archiviazione nel cloud.

La seconda edizione della Galaxy Camera, dotata di schermo da 4,8 pollici, si differenzia dalla prima soprattutto per due elementi: un processore più potente, un quad-core da 1,6 GHz (nel primo modello è da 1,4 GHz), e la versione 4.3 di Android (invece della 4.1); al momento Samsung non si è pronunciata su un’eventuale possibilità di upgrade ad Android KitKat, l’ultima release della piattaforma operativa. Tra le nuove funzioni legate ad Android ci sono “Tag&Go”, utile per sincronizzare le foto con smartphone e tablet attraverso il WiFi o l’Nfc. Inoltre, a disposizione degli utenti meno esperti ci sono 28 modalità di scatto preimpostate.

La dotazione hardware è completata da un sensore da 16,3 megapixel, accompagnato da un’ottica zoom 21X la cui escursione focale è di 23-481mm equivalenti e dotata di un sistema di stabilizzazione ottica, oltre a 2 GB di memoria Ram e a una batteria da 2000 mAh. Per l’archiviazione delle foto sono a disposizione solo 2,8 GB degli 8 GB totali del supporto di memorizzazione, ma si possono aggiungere fino a 64 GB sfruttando il vano per schede microSD. Inoltre, per due anni chi acquista una Galaxy Camera può utilizzare un massimo di 50 GB di spazio di archiviazione gratuito su Dropbox.


Un terzo elemento di novità riguarda i materiali costruttivi, presi “in prestito” da Galaxy Note 3, come il rivestimento in similpelle che migliora la presa sull’impugnatura. La Galaxy Camera 2, inoltre, è più compatta rispetto alla prima versione, misurando 132,5 x 71,2 x 19,3 millimetri e pesando 283 grammi. Per conoscere i prezzi e l’eventuale disponibilità nei negozi italiani bisognerà aspettare.

 
Commenti dei lettori (0)
Trovati 0 commenti -  Mostrati da 0 a 0 - Seleziona pagina: 1
Nessun commento visualizzabile
Per postare il tuo commento devi essere loggato.Se sei già iscritto, inserisci Nome Utente e Password qui sotto.
Se non ti sei ancora iscritto, fallo subito, è gratis! L'unico dato obbligatorio è il tuo indirizzo email. Registrati.
Nome utente:
Password: