Archos GamePad2: una console? No, un tablet

di FutureMagazine.it
pubblicato martedì 15 ottobre 2013

L’azienda ha presentato la seconda generazione di tavolette pensate per il gaming, equipaggiata con schermo Ips ad alta risoluzione da 7 pollici e tasti fisici da utilizzare mentre si gioca. Incluse le versioni complete e riadattate di Asphalt 8: Airborne e Modern Combat 4: Zero Hour.

Fra giocare su tablet e acquistare una console dedicata unicamente ai videogiochi c’è una valida via di mezzo e a firmarla è Archos. L’azienda, già nota per i suoi Pc a tavoletta dal buon rapporto qualità/prezzo, ha presentato GamePad2, ovvero la seconda generazione della sua tavoletta “tematica”, pensata soprattutto per potersi scatenare con i più recenti titoli di videogiochi, ma anche capace di svolgere alcune classiche funzioni di un dispositivo smart, come per esempio avviare una videochat o lanciare un’applicazione. Tanto più che a bordo del tablet troviamo il sistema operativo Android, qui nella versione Android 4.2 (Jelly Bean).

Il GamePad2


Questo dettaglio significa, fra l’altro, che il nuovo GamePad risulta certificato come pienamente compatibile con lo store di Google Play e con il suo milione di app e di giochi. Fra queste, l’applicazione GamePad Game Zone, una sorta di “radar” che permette di trovare tutti i titoli migliori in circolazione. Un ulteriore asso nella manica è poi la collaborazione avviata con Gameloft, grazie alla quale il tablet arriva già corredato di due giochi in versione completa (e riadattata per garantire la massima usabilità con i controlli fisici della tavoletta-console), ovvero Asphalt 8: Airborne e Modern Combat 4: Zero Hour.

Per quanto riguarda la dotazione hardware, il GamePad 2 è proposto con memoria interna da 8 GB o 16 GB. Entrambe le versioni sono complete di slot per scheda microSD per sfruttare fino a 64 GB di spazio di aggiuntivo per archiviare giochi, foto e video. Rispetto alla prima generazione, Archos ha migliorato prestazioni e velocità del tablet dotandolo di un processore più potente (un quad-core A9 a 1,6 GHz), di una batteria più grande e di 2 GB di Ram di sistema.

Inoltre, i controller fisici sono stati anch’essi perfezionati: su questa versione sono presenti due stick analogici più precisi di forma ricurva e doppi comandi per ogni lato, con una parte destinata a pad direzionale e un pulsante “click feeling” ampiamente migliorato, a detta di Archos. Presenti anche il WiFi, l’interfaccia Hdmi, degli altoparlanti stereo frontali e una fotocamera frontale per le videochiamate.

Il costo? Circa 180 euro per la versione da 8 GB (179,99 euro il prezzo consigliato dal produttore).


 
Commenti dei lettori (0)
Trovati 0 commenti -  Mostrati da 0 a 0 - Seleziona pagina: 1
Nessun commento visualizzabile
Per postare il tuo commento devi essere loggato.Se sei già iscritto, inserisci Nome Utente e Password qui sotto.
Se non ti sei ancora iscritto, fallo subito, è gratis! L'unico dato obbligatorio è il tuo indirizzo email. Registrati.
Nome utente:
Password: